Serie: Quadrante della moda

Questa serie fa parte di quelle trasmesse il 3 febbraio 1957, data di nascita di Carosello. Nel primo ciclo ci sono delle scenette, come quella comica tra un marito, Mario Carotenuto, che si vuole disfare della moglie, Isa Pola, per introdurre una sfilata di moda, la parte più folle e divertente, comunque, è proprio la sfilata. Carotenuto scomparirà del tutto nei cicli successivi, dedicati solo alle sfilate di stilisti non sempre notissimi. Nell'episodio "Primavera 1957", ad esempio, sono di scena gli abiti matrimoniali della sartoria Dell'Antonia, con scenette solo mimate dedicate all'evento. In "Estate 1957", i modelli di Jantzen sono accompagnati da scenette riguardanti i viaggi in crociera. Nel secondo e nel terzo ciclo del 1957 sono invece di scena dei balletti legati alla moda condotti da Valerio Brocca. Per il quarto ciclo cambia la casa di produzione e il regista, cioè Mario Fattori al posto di Vieri Bigazzi, ma la concezione della serie rimane praticamente invariata, con sfilate di modelli di Biki, Luciani. Ma Fattori rinnova completamente la scenografia costruendo due grandi pannelli fotografici che rendono più moderna la serie. Alla fine del 1959 sono messe in scena sfilate più bizzarre, dedicate, ad esempio al grembiule da cucina o al giaccone di pelle. Nel 1960 addirittura sfilate di borsette. Prosegue brevemente in "Un capolavoro di eleganza" per poi tornare alla vecchia formula nel 1961, con sfilate di pellicce e tailleur.

Marca pubblicizzata: Singer
Prodotti: Macchine per cucire
Anni di messa in onda: 1957 - 1961



Episodi:

  1. Disfarsi della moglie (1957)
  2. Il matrimonio (1957)
  3. Borse (1960)
  4. Guarnizioni di pelliccia (1961)